Alleva capre: è facile e conveniente!

Capre 11
Per amore e per business sempre più giovani scelgono di ritornare alla sana vita di campagna con le sue tradizioni. Su Millionaire di maggio, appena arrivato in edicola, c’è un’inchiesta dedicata a un’attività antica, ma remunerativa e conveniente: l’allevamento di capre. Ecco qualche anticipazione.

Perché allevare capre?

Per due buoni motivi: 1) Crescono i consumi di capra e prodotti (latte, formaggio, lana, yogurt, salame…) 2) Allevare capre è facile e conveniente.

Lo conferma, Lucia Morali, bergamasca, che ha lasciato il posto fisso in ufficio per trasferirsi nella Val Brembana. Con l’aiuto di suo marito alleva 80 capre.

Lucia, è valsa la pena mollare tutto?

I numeri mi danno ragione. Facciamo oltre 60 quintali all’anno tra stracchinello, caprini freschi, formaggi stagionati e yogurt. Portiamo a casa oltre 100mila euro» spiega a Millionaire.

E c’è chi come Alberto Agnesina (ex postino) e Francesca Di Donato (veterinaria) stufi di Milano, si rifanno una vita in Valsesia, allevando capre da cashmere:

Quanto si guadagna?

Da ogni capra, pettinandola in primavera, si ricavano circa 200-300 grammi di filato grezzo. Dati i costi di lavorazione, vaccini, fieno ecc., abbiamo calcolato che per far rendere le nostre capre dobbiamo far pagare il cashmere 2 euro al grammo, 200 euro all’etto» raccontano a Millionaire

_MG_10723_1

Investimenti e guadagni

Per l’acquisto di una capra ci vogliono dai 200 ai 250 euro. Da 15mila a 50mila euro per un impianto di mungitura. Altri 30mila per la ristrutturazione de recinzioni del pascolo. Infine, 10mila euro circa per le attrezzature del caseificio. Al netto degli ammortamenti la resa media di un allevamento si attesta intorno al 10-15% del fatturato di vendita. Con un gregge di 100-150 capre si generano ricavi per oltre 100mila euro.

Per conoscere altre storie e iniziative di chi ha scelto di investire nel business, i consigli degli esperti su come muovere i primi passi nell’attività, puoi leggere l’inchiesta di Monica Gadda che trovi in edicola su Millionaire di maggio.

Redazione


  1. Gian Franco12-12-2013

    Salve,io ho 100 ettari di terreno boschivo,pensavo anch’io alle capre,che tipo di animali potri metterci? Grazie

    • francesco10-07-2014

      ciao ti rispondo tutto dipende tu quanto tempo ai e che tipo di terreno ai in salita o piangente e se le lasci libere…. se le lasci libere le rustiche

  2. margherit12-24-2013

    Mi piacerebbe molto conoscervi di persona. Forse è stancante e magari non è un qualcosa dal quale potrai prender ferie… ma può esser organizzato in modo da darvi anche un po’ di respiro con le adozioni a distanza….Vi auguro tutta la fortuna che meritate e di continuare come state facendo…!

  3. Gianluca01-03-2014

    Salve io ed altri due nei miei amici
    Siamo intenzionati ad allevare capre di cashimir
    Per produrre il filato abbiamo 3 capi
    Ed a breve ne arriveranno altre 6.
    Ci interessa sapere se avete modo di informarci su dove
    si trovano aziende che lavorano la lana grezza.
    In attesa di un vostro gradito riscontro
    Porgiamo i distinti saluti
    Gianluca e Company

  4. maria02-23-2014

    salve ho un allevamento ovi-caprino potete dare maggiori dettagli Sui risultati di costi ,guadagni,
    GRAZIE

  5. marzia03-14-2014

    attenzione a non alimentare false speranze… di pastorizia si sopravvive a fatica… se devi iniziare da zero devi avere un buon capitale per acquistare/affittare terre, poi le strutture, il caseificio a norma ecc ecc ecc
    che dire poi del fatto che si tribola a vendere i capretti? tutti sulla moda del formaggio di capra, ma poi si indignano a pensare di mangiare carne… coerenza e concretezza!

    • rocco05-04-2014

      ha ragione Mario dare false speranze non e’ un buon affare allevare capre non e’ semplice si puo’ imparare e ci vuole tempo specialmente se sono capre da latte e vero ci si guadagna qualcosa in piu pero’ ci vogliono almeno 20/25 mila euro per comprare 100 capre se si prendono caprette tocca aspettare l’anno dopo che partoriscono,dopo aver svezzato i capretti si comincia a lavorare il latte 100 saanen di primo parto possono produrre dai 100 ai 150 capretti di cui un 60% femmine 15 le devi tenere per la rimonta le altre la puoi vendere i maschi di solito si macellano a si vendono come becchetti tenendo presente che mangiano e 100 capre di razza mangiano mediamente oltre al pascolo anche 2 kg di fieno al gg a testa e circa 250 g di mais, un minicaseficio ci vogliono almeno 6 mila euro i capretti se li vendi ai macellai ti danno 4 euro a kg a peso vivo ( se ti va bene) il che significa dai 40 ai 60 euro a capo non li puoi macellare in loco devi portarli al macello comunale o provinciale piu’ vicino e gia vanno via dieci euro a bestia tra bolli visita vetrinaria macellazione e trasporto altra cosa non trascurabile con gli animali non esistono ne sabato e ne domenica e neanche le feste comandate, un altra cosa molto importante quando le capre partoriscono anche se di solito e tutto naturale e lo fanno di solito alle prime luci dell’alba bisogna stare nella stalla pronti ad intervenire per qualsiasi situazione se siete pronti a tutto questo auguri e buon allevamento ne vale la pena provare. ( scusate c’e’ anche di piu ma ve lo racconto un altra volta)

    • rocco05-04-2014

      scusate sul mio commento ho scritto Mario ma ho sbagliato volevo dire Marzia

    • mauro07-26-2015

      Sono Mauro coltivatore di fiori da 2 generazioni, per problemi di concorrenza sleale come in tutta l’agricoltura Italiana cerco di diversificare mantenendo con mia moglie e un dipendente la mia attività con quella di una fattoria didattica e agriturismo collegato. Non voglio dare ne torto ne ragione a nessuno penso che chi sceglie di fare agricoltura zootecnia o floricoltura sia in primis per passione non contando le ore e sopratutto avendo il consenso e l’aiuto della famiglia, le difficoltà in liguria e precisamente a sanremo prov. Imperia oltre ai terreni difficili e molto frazionati più la burocrazia è davvero un’avventura che come tutte le avventure possono avere lati positivi o negativi sta al nostro coraggio nell’affrontarle. Penso che con le mode vegane campagne contro capretti agnelli diete e cose varie potrà solo sopravvivere un’agricoltura con etica e passione senza il pensiero di grandi guadagni, ma solo la soddifazione di riuscire a vivere dignitosamente e in modo salutare lontano dal caos vertiginoso e da quella spirale negativa che il mondo di oggi ci impone, Rispondo a Manuela dicendogli peccato che sono lontano altrimenti una Saanen da aggiungere alle mie camosciate e poi uno scambio il prossimo anno con maschio camosciato l’avrei fatto volrntieri. un abbraccio a tutti Mauro.

  6. manuela03-14-2014

    X chi vuole provare…io ho caprette camosciate e saanen nate 2014 da vendere. Buona genealogia, seguite fa ARAV sono a Belluno.

    • nicola12-20-2014

      salve . ni puo mandare suo recapito telefonico? grazie nicola

    • alarico03-09-2015

      dove?

  7. loredana03-19-2014

    Allevo capre, trasformo il latte e vendo il prodotto finale.
    Ho un gregge di 110 capre e vi assicuro che se guadagnassi 100.000 € l’anno ci farei la firma……….. Io non sono ancora riuscita a fare i miracoli.. peccato!!!!
    Vorrei proprio sapere come fate visto che a fine anno saldate le spese, ricavo un misero stipendio da impiegata.

  8. Giasone Cashmere04-27-2014

    Salve,
    conosciamo da tempo la sincerità con cui Alberto e Francesca si dedicano a questo bel progetto! Siamo sicuri che proseguiranno con lo stesso entusiasmo ! Essendo oltretutto allevatori anche noi,
    possiamo confermare che, a fronte dei sacrifici richiesti, le soddisfazioni, sia economiche, che personali, ad esempio per l’attitudine alla cura del territorio, in particolare dei terreni abbandonati, arrivano con il tempo.

    Un augurio a chi vorrà provare esperienze analoghe.

    Cari Saluti.

    Giasone Cashmere

    http://www.giasonecashmere.com

  9. anna05-12-2014

    buongiorno, mi piacerebbe iniziare un allevamento di capre e trasformare il latte. non pretendo di diventar ricca lavorando….sarei la prima! ma mi piacerebbe ripulire terreni ora incolti, ma non so a chi rivolgermi nella mia zona per avere chiarimenti anche burocratici, io sono lunigianese prov di Massa Carrara. quanti m.quadrati di pascolo occorrono a capo quanto foraggio in stalla quali rischi si corrono ????????

  10. Edmondo09-09-2014

    Buon pomeriggio,
    causa variazione delle mansione lavorative del mio lavoro principale, che mi porta a viaggiare molto spesso all’estero, sono purtroppo costretto a vendere un piccolo gregge di capre Cashmere (attualmente sono 13 capi) che allevo dal 2010.

    Volevo sapere se siete interessati all’acquisto.

    Cordiali saluti.

    Edmondo Claudini

    • DOMENICO01-14-2015

      HA QUALCHE FOTO DEL GREGGE? IN CHE REGIONE RISIEDE SE VOGLIO VISIONARE ? GRAZIE CORDIALI SALUTI
      DOMENICO

  11. Alessandro10-20-2014

    Anche io sarei interessato ad Allevare capre,
    per la produzione di latte, quali razze sono più indicate?
    tenete conto che io sono in sardegna il terreno e 8ha collinare, vegetazione: rovi, lentischio, e erba spontanea oltre ad alberi di pero selvatico, olivi selvatici.
    Allevamento semibrado con ricovero la sera con aggiunta di cereali.
    io andrei sulla camosciata delle alpi Voi?

  12. filomena10-23-2014

    sono interessata ad acquistare capre e attrezzature per caseificio a chi devo rivolgermi e comprare attrezzature se per cortesia potete darmi un aiuto tramite email in privato urgente riguardo il lavoro che voglio costruire grazie

  13. roberto11-06-2014

    Salve anche io vorrei allevare capre o comunque iniziare un’attivita’ per conto mio perche’ sto perdendo il lavoro ma sicuramente non lo faro’ qui in italia. Il perche’ lo sappiamo tutti.

    • alarico03-09-2015

      anche se sono un bambino,Roberto se vuoi far il pastore e’ la soluzione migliore perche’ e’difficile trovare lavoro.
      la scelta e’ tua quindi decidi tu.
      se inizi ti auguro buon inizio.

      Alarico(il pastore)

  14. marinella02-16-2015

    ciao,da un po’ di tempo sto pensando di allevare capre cashmere ma purtroppo non so proprio nulla a riguardo,anche a riguardo a questioni burocratiche.ho a disposizione un terreno che però si trova in pianura, va bene lo stesso? la mia intenzione sarebbe quella di iniziare con pchi capi? chissà se mi potete aiutare dandomi tutte le informazioni che mi servono tramite email in privato.Grazie

  15. Jonathan03-10-2015

    Ciao a tutti, abbiamo un bel po’ di terreno e quindi oltre agli animali che avevamo già ( oche , conigli, cane ecc) abbiamo deciso di prendere alcune capre, quindi ora abbiamo da due giorni una capretta con le sue due piccole, chiaramente non si fidano ancora e sono chiuse nella stalla perché vogliamo che si abituino e che sappiano che in caso di intemperie , sole ,ecc c’è un riparo, la nostra idea è di riuscire a lasciarle libere e che la loro stalla sia sempre aperta in caso di bisogno quindi vi chiedo : come faccio a farle abituare alla loro nuova casa ?
    e come posso diventagli amico ?
    Mi piacerebbe poterle accarezzare ogni tanto!
    Grazie per l’aiuto!!

    • manuele07-09-2015

      Tranquilla io una mia pecora riesco ad accarezzarla oggi dopo un anno e mezzo… Pazienza…

  16. cosmin04-13-2015

    Salve io possiedo 150 capre fra cui saanen e alle da latte ho fatto numerosi incroci fra i soggetti e fra loro una parte vanno al macello e l’altra parte producono il latte ovviamente la capra rende se ne hai cura e credetemi che al inizio ci vuole un sacco di lavoro, all’inizio non mi rendeva molto ma con il passare del tempo e quando ti fai conoscere per i propri prodotti farai un sacco di soldi mensilmente guadagno 4000- 5000 euro

  17. Jerry04-15-2015

    ciao a tutti anch’io ho una gran passione per gli animali, avevo fra capre , e pecore da carne una settantina di capi comprati qua e la da conoscenti e amici . fortunatamente avevo un lavoro , che mi dava anche spazio , per la mia passione . dovevo inverno ed estate alzarmi alle quattro del mattino e alla sera dalle cinque alle nove tutti i giorni compreso domenica e festivi . senza tenere conto del periodo dei parti quante notti a guardar stelle cadenti , non è tutto così facile e semplice provare per credere .
    a chi interessa ho una vasca per il raffreddamento latte con display per controllare la gradazione . marca alfa laval agri livello minimo di latte venti litri . vi saluto e vi ringrazio


Invia un commento